Monte Reale
 
 
Monte Reale
 
Itinerari per la vetta
 
I due percorsi più frequentati, con sentieri in perfetto stato e ottimamente segnati (F.I.E.) sono:
* P1  -> Ronco S.(stazione FS) - Cascine - M.Reale - diff.: T
* P2  -> Ronco S.(stazione FS) - Malvasi - Minceto - M.Reale - diff.: T
Si tratta di due facili escursioni prive di pericoli e adatte a tutti, bambini compresi.
Le località Cascine, Malvasi, Minceto sono raggiungibili, in pochi minuti dal capoluogo, anche in auto
 
Altri itinerari percorribili senza difficoltà, anche se con sentieri poco curati e non segnati:
* P4  -> Curlo - M.Reale - diff.: E
* P9  -> Griffoglieto - M.Reale - diff.: E
Itinerari ad anello
 
Esistono vari itinerari ad anello            
   A0: è il più frequentato, dalla stazione FS di Ronco S. si raggiunge M.Reale via Malvasi/Minceto
          per poi ritornare alla partenza passando dalle Cascine o viceversa  - diff.: E
   A1: Ronco S. - Minceto - Griffoglieto - M.Reale - Cascine - Ronco S. - diff.: E
   A2: Ronco S.-Malvasi-Ca de Mattè-Rocca di Premè-M.Reale-Cascine-Ronco S. - diff.: E
   A3: Griffoglieto-M.Reale-Rocca di Premè-Griffoglieto  -  diff.: E
   Composizione: A0: P2+P1 -  A1: P2+P7+P9+P1 -  A2: P2+P6+P5+P2+P4+P3 -  A3: P9+P2+P7
- ATTENZIONE - il tratto Curlo-Cascine è percorribile con difficoltà per frane
Esiste anche la possibilità di fare il giro del massiccio di Monte Reale senza passare per la vetta, rimanendo a mezza costa con poche variazioni di quota; si cammina tra i 450 e 650 metri s.l.m.
Questi percorsi attraversano i versanti della Valle Scrivia e della Val Vobbia.
Partenza e arrivo da:   Ronco Scrivia - Cascine - Griffoglieto (fraz. di Isola del Cantone)
G1) Ronco S.-Malvasi-Minceto-Rocca di Premè-Griffoglieto-Curlo-Cascine-Ronco S. - diff.: E
G2) Cascine-Bivio per Ca di Mattè-Rocca di Premè-Griffoglieto-Curlo-Cascine - diff.: E
Composizione itinerari: G1) P2+P6+P5+P7+P8+P3+P1  - G2) P5+P7+P8+P3
 
Nelle pagine seguenti vengono descritti i vari percorsi corredati di foto, traccia GPS, profilo altimetrico, scheda tecnica con le principali indicazioni(lunghezza, percorrenza, difficoltà ecct.), breve video(flash).
(*) Per comodità è stata assegnata una sigla a ciascun percorso: P+n, A+n, G+n  es.: P1,A1,G1
   
 
 
    Cartina dei sentieri  
 
       Visualizzazione                                 Download         
 
 
 
Sigla
Percorso
Diff.
Km
Percorr.
P1
Ronco S.-Cascine-M.Reale
T
3,45
1h40'
P2
Ronco S.-Malvasi-Minceto-M.Reale
T
7,35
2h30'
P3
Cascine - Curlo
T
2,70
1h
P4
Curlo - M.Reale
E
2,10
1h10'
P5
Cascine - Bivio per Ca de Mattè - Rocca di Premè(Bivio Minceto/M.Reale)
E
2,40
1h
P6
Malvasi - Ca de Mattè - Bivio Cascine/Rocca di Premè
T
0,45
0h15'
P7
Rocca di Premè(Bivio Minceto/M.Reale) - Griffoglieto(Chiesa)
T
1,60
0h45'
P8
Griffoglieto (Chiesa) - Curlo
E
3,05
0h50'
P9
Griffoglieto (Chiesa)- M.Reale
E
2,13
1h
 
Itinerario ad anello
 
 
 
A0
Ronco S.-Malvasi-Minceto-M.Reale-Cascine-Ronco S.
(P2+P1)
T
10,8
4h
A1
Cascine - Curlo - M.Reale - Cascine
(P3+P4+P1)
E
6,75
3h
A2
Ronco S.-Malvasi-Ca de Mattè-Rocca di Premè-M.Reale-Curlo-Cascine-Ronco S.
(P2+P6+P5+P2+P4+P3)
E
8,65
4h30'
A3
Griffoglieto-Curlo di sopra - M.Reale-Rocca di Premè-Griffoglieto.
(P9+P2+P7)
E
4,85
2h30'
 
Giro di M.Reale
 
 
 
G1
Ronco S.-Malvasi-Cà di Mattè-Rocca di Premè-Griffoglieto-Curlo-Cascine-Ronco S.
(P2+P6+P5+P7+P8+P3+P1)
E
12,4
4h
G2
Cascine-Bivio per Ca di Mattè-Rocca di Premè-Griffoglieto-Curlo-Cascine
(P5+P7+P8+P3)
E
9,75
3h30'
 
 
  P1  Ronco S. - Cascine - M.Reale
 
Partendo dalla piazza della stazione di Ronco S.(324 mt s.l.m.) si attraversa il ponte monumentale e, appena superato il voltino sotto la ferrovia e autostrada, si gira sulla destra in salita e dopo una decina di metri a sinistra seguendo il segnavia due triangoli gialli.  Il sentiero sale in parte su asfalto in parte su ciottolato; dopo circa 1,2 Km si arriva alla località  Cascine
Superato il cartello "Cascine" si imbocca sulla sinistra la stradina in salita tra le case e, oltrepassato l'abitato, si continua su strada in cemento e poi su sterrata; dopo pochi minuti si arriva a una  graziosa cappelletta votiva (1,9 Km).  Si prosegue sull'ampio sterrato e dopo poche decine di metri si incontra la partenza della nuova teleferica di servizio per M.Reale; continuando, immersi in suggestivi boschi di castagno, inizialmente in modo dolce poi più impegnativo, si passa sotto i cavi della teleferica e dopo poche decine di metri si raggiunge un punto panoramico, roccioso, soleggiato e privo di alberi. Quì si può proseguire in piano rientrando nel bosco oppure salire per la scorciatoia sul costone roccioso, fino a ricongiungersi con il sentiero più in alto dove ricomincia la vegetazione. Lungo questo facile tratto ricoperto da piante di timo che profumano intensamente l'aria, si può ammirare uno splendido scorcio sul mare e sulla Vallescrivia.  Riconquistato il bosco si entra nell'area del Parco Naturale Regionale dell'Antola.  Continuando a salire, oltrepassato un portale della teleferica e alcuni tornanti, si incrocia, per la terza volta, la teleferica e, dopo pochi metri, il contrafforte roccioso di sud-ovest detto Costa del Fontanino; in questo punto sulla destra del sentiero, fino ad alcuni decenni fa, esisteva una sorgente (fontanino).  Superato un piccolo canalone si raggiunge il bivio con il sentiero che sale dal Minceto(3Km).  Oltrepassato il bosco, poco prima di arrivare alla cima e qualche metro sulla destra di uno stretto tornante, si può scorgere l'uscita di una piccola galleria  scavata nella roccia(3,1 Km).   Si tratta di una delle tre gallerie fatte scavare alla fine del 1600 dal conte di Ronco Scrivia, Carlo Spinola, alla ricerca di inesistenti giacimenti d'oro; l'ingresso si trova più a monte, a destra, nella zona attrezzata con tavoli e panche.  Una di queste gallerie, lunga una settantina di metri, si spinge fin sotto la chiesa.
Un ultimo brevissimo tratto, una piccola madonnina incastonata nella roccia, e si arriva al rifugio.
 
             Tour fotografico  Cascine-M.Reale  
Da loc. Ronco S.:  3,15 Km -  1h 40' - dislivello: 580m  - diff.: T
Da loc. Cascine  :  1,95 Km -  1h  - dislivello: 410m  - diff.: T
 
 Sentiero ben segnalato privo di pericoli e perfettamente curato.
Si prega di fare attenzione a eventuali carichi sospesi quando si passa sotto i cavi della teleferica
 
 
 
 
  P2  Ronco S.-Malvasi-Minceto-M.Reale 
 
  Partendo dalla piazza della stazione di Ronco S.(324 mt s.l.m.) si attraversa il ponte monumentale e, appena superato il voltino sotto la ferrovia/autostrada, si gira sulla destra in salita e si prosegue, segnavia XX giallo, costeggiando l'autostrada da un lato e il convento delle suore Benedettine dall'altro.  Al bivio per il ponte nuovo svoltare a sinistra in leggera salita - via Benedetta Cambiaggio -  e proseguire sulla strada asfaltata fino a raggiungere la frazione Malvasi (1,4Km).
Si entra nell'abitato e dalla piccola piazza in centro si scende verso il rio Delle Scabbie.  Superato il corso d'acqua si prosegue in piano senza difficoltà, ad eccezione di un breve tratto interessato da una frana.  Lungo il percorso si incontra Cà Boscasso detta anche "Casa degli spiriti" una vecchia casa diroccata avvolta da fantasiose leggende. Superato il crinale del "Carmetto" si raggiunge il bivio con la vecchia strada carrabile abbandonata da molti anni; si cammina seguendo lo sterrato e da Cà de Bandia (sulla destra della strada anch'essa ridotta a rudere), in una decina di minuti si raggiunge la strada asfaltata(4,5 Km) e la si segue fino alle case della frazione Minceto(4,8 Km).  Dopo una stretta curva a destra si giunge ad un bivio, si sale a destra per un ampio ciottolato(a destra un lavatoio) e oltrepassata la bella chiesetta di N.S. della Neve(1658) (5 Km) si incontra una piccola cappella votiva (5,2 Km) che segna lo spartiacque tra le valli Scrivia e Vobbia.
Da questo punto bisogna abbandonare il segnavia XX giallo, che porta al Reopasso, e continuare con segnavia tre palle gialle.  Per un ampio sentiero pianeggiante si raggiunge un caratteristico agglomerato roccioso a forma di tronco di cono detto "Rocca dê Premè" (6 Km).
Oltrepassato un breve tratto facilitato si continua a camminare tra boschi e rocce con percorso caratterizzato da tratti pianeggianti e da ampi tornanti in salita. In alcuni punti si aprono splendidi scorci sulle Rocche del Reopasso, Carega du Diao, paesini della val Vobbia, mare di Genova, Vallescrivia.  Superato il caratteristico tratto che passa sotto il contrafforte roccioso di nord est, si incontra il bivio con il sentiero che sale dalla fraz. Cascine (7,1 Km), da quì tratto in comune con il percorso P1, Ronco S.-Cascine-Monte Reale, fino a raggiungere la vetta. 
 
Tour fotografico  Minceto-M.Reale 
Da loc. Ronco S.: 7,0 Km -  2h 30' - dislivello: 600m - diff.: T
Da loc. Minceto:  2,2 km -  1h  - dislivello: 295m - diff.: T
 
Sentiero ben segnalato privo di pericoli e, dal Minceto, perfettamente curato.
 
 
   P3  Cascine - Curlo   (Percorribile con difficoltà per frane)
Raggiunta la cappelletta votiva sopra la frazione Cascine si svolta a sinistra(cartello indicatore), per il sentiero che si inoltra nel bosco con traccia sempre ben visibile ma senza segnavia. Si prosegue in piano e dopo circa 20 minuti si incontra, a destra, una presa d'acqua dell'acquedotto e una seconda dopo un centinaio di metri; superato un breve tratto tra i rovi si prosegue per un sentiero ora più ampio e pianeggiante che passa sotto le "Rocche Ciapazza". Usciti dal bosco, si incontra una roccia adattata a meridiana ; ancora qualche centinaio di metri e si arriva tra le poche case della frazione Curlo all'altezza di una fontana/abbeveratoio
Percorrenza 1h - dislivello: 145 mt. - lunghezza 2,7 Km  - diff.: E
Il sentiero è abbandonato, ben visibile ma interrotto per frane - mai pericoloso
 
  P4  Curlo - M.Reale
Dalla fontana si prende, a destra, per la grande strada sterrata in salita e la si percorre fino a raggiungere un ampio spiazzo; qui bisogna abbandonare la strada sterrata e imboccare il sentiero in salita a destra (a sinistra per Griffoglieto P8).  Si prosegue in salita, in costa sopra rocche Ciapazze lasciandosi alla sinistra alcune case diroccate(Curlo di sopra), si attraversa una zona brulla ma con splendido panorama sulla Valle Scrivia, scorci sulle Alpi e lato N/O di M.Reale. Abbandonata la parte rocciosa si percorre un tratto in piano tra erba e rovi; poco prima di raggiungere il bosco si incontra, sulla sinistra, il sentiero che arriva da Griffoglieto-(P9)
Raggiunto il bosco inizia il tratto più impegnativo: sale con grande pendenza ed è esposto a Nord; nelle giornate invernali con tramontana fa molto freddo e spesso il terreno è gelato. In ultimo un facile falsopiano tra castagni, carpini e grandi massi di conglomerato. Oltrepassati i nuovi servizi igienici si giunge presso l'ingresso della chiesa.
Percorrenza 1h 10'   - dislivello: 360 mt. - lunghezza 2,1 km  - diff.: E
Il sentiero è poco curato - mal segnato ma ben visibile - mai pericoloso
 
  P5  Cascine - Bivio per Ca de Mattè - Rocca di Premè (Bivio Minceto/M.Reale) 
Dalla frazione Cascine invece di salire verso la Cappelletta si prende a destra per la carrabile. Superate alcune case si incontrano due bivi a pochi metri tra loro; al primo (per Ca de Mattè) proseguire in piano, al secondo  (con un caratteristico serbatoio in ferro) si sale a sinistra per la strada cementata e dopo circa 150 mt. si incontra un terzo bivio; proseguire a destra costeggiando il muro di cinta dell'abitazione soprastante ed inoltrarsi nel bosco per l'ampia mulattiera. Dopo poche decine di metri inizia una segnaletica provvisoria, nastro bianco/rosso avvolto sul tronco degli alberi, che termina al bivio con il sentiero per Minceto-M.Reale.  Si continua per circa 1,5 Km con tratti pianeggianti seguiti da brevi salite, fino a raggiungere un rio dove il sentiero è in parte ostruito da alberi caduti. Superato il rio la traccia si fà più stretta ed in alcuni tratti poco visibile(seguire la segnaletica). Seguendo le tracce si sale a zig-zag, a volte con forte pendenza, fino alla zona rocciosa terminale. Questo tratto di circa 150 mt.,  pianeggiante e non molto esposto, richiede comunque una costante attenzione.  Ancora pochi metri in leggera salita nel bosco e si incrocia il sentiero Minceto- M.Reale. Siamo a Nord della Rocca di Premè (150mt) e dal bivio per Griffoglieto(10mt)
 
 
Percorrenza: 1h 05' - dislivello: 245 mt. - lunghezza 2,4 Km - diff.: E
Il sentiero è poco frequentato - segnalato - fare attenzione nell'ultimo tratto
 
   P6   Malvasi-Ca de Mattè-Bivio Cascine/Rocca di Premè
Dal centro della frazione Malvasi, abbandonate le indicazioni XX gialle per Reopasso/M.Reale(P2), si prosegue a sinistra, in salita tra le case, sull'ampia mulattiera attraverso i campi. Dopo pochi minuti di cammino si raggiuge una vasca dell'acquedotto e subito dopo un gruppo di poche case ristrutturate, Ca de Mattè.  Proseguendo per la carrabile in salita si arriva al bivio con il sentiero che dalle Cascine sale alla Rocca di Premè(bivio Minceto/M.Reale) (P5)
 
Percorrenza:    15' - dislivello:  100 mt. - lunghezza:   0,450 Km - diff.: T
Sentiero non segnato ma ampio e ben visibile - mai pericoloso
 
   P7   Rocca di Premè(Bivio Minceto/M.Reale) - Griffoglieto(Chiesa)
da Minceto: circa 150 metri dopo la Rocca di Premè al primo bivio a destra. - da M.Reale: una decina di metri dopo il bivio per il percorso (P5), a sinistra in discesa.  --  Dal bivio con il percorso Minceto-M.Reale si scende nel bosco seguendo il sentiero ampio e ben visibile con lunghi tratti pianeggianti e altri in leggera discesa. Dopo circa 1 Km, superata una zona rocciosa, si raggiunge un bivio; la strada ampia sulla sinistra in leggera salita raggiunge la chiesa dall'alto, mentre il sentiero sulla destra scende più in basso e si congiunge con la strada asfaltata presso l'abitato di Griffoglieto. Si percorrono alcune centinaia di metri sull'asfalto in salita e si arriva alla Chiesa del paesino.
 
Percorrenza:     45' - dislivello:  50 mt. - lunghezza: 1,6 Km - diff.: T
Il sentiero è poco curato  - non segnato ma ben visibile - mai pericoloso
 
   P8   Griffoglieto (Chiesa) - Curlo 
(A tratti percorribile con difficoltà per tronchi caduti nel sentiero)
Dalla chiesa si sale per una decina di metri sull'asfalto poi si prende a destra in piano per un'ampio sterrato che si inoltra nel bosco. Dopo circa 800 metri, quasi tutti pianeggianti, un bivio; si prosegue in piano, lasciando a sinistra la salita per Monte Reale(P9).  Il sentiero inizialmente molto ampio diventa per un breve tratto poco visibile poi nuovamente ben tracciato. Si supera un abbeveratoio abbandonato ed infine si raggiunge il sentiero che scende da M.Reale(P4) in località  Curlo di sopra. Continuando in discesa sullo sterrato si arriva alle case della fraz. Curlo.
Percorrenza:    50' - dislivello:  50 mt. - lunghezza: 3 Km - diff.: E
Il sentiero è poco curato - non segnato ma visibile - mai pericoloso
 
   P9   Griffoglieto (Chiesa)- M.Reale 
(Percorribile con grande difficoltà per tronchi caduti nel sentiero)
La prima parte, circa 800 metri, è in comune con il percorso P8 fino al bivio per il Curlo; quì si sale a sinistra seguendo l'ampia  mulattiera tra i boschi. Adesso il sentiero sale costantemente, con sensibile pendenza, fino ad arrivare sul crinale(1,4Km) dove si collega con il sentiero proveniente dal Curlo.  Si svolta a sinistra e dopo una cinquantina di metri in piano tra l'erba si rientra nel bosco e si segue il tratto in comune con il percorso P4 Curlo-M.Reale.
Percorrenza:    1h  - dislivello:  298 mt. - lunghezza:  2,13 Km - diff.: E
Il sentiero è poco curato - non segnato ma ben visibile - mai pericoloso
 
CLICCA sulle immagini per ingrandirle